P.E.R.C.OR.S.I. : Progettare Esperienze e Risorse Culturali ORientate a Sviluppare Innovazione

Con la premiazione delle 5 migliori proposte di attività o di impresa, il 27 giugno si è concluso alla Spezia il progetto P.E.R.C.OR.S.I. L’intenzione dei promotori era evidente già nell’acronimo: Progettare Esperienze e Risorse Culturali ORientate a Sviluppare Innovazione.
Obiettivo del progetto: realizzare un percorso di progettazione partecipata dello sviluppo turistico ed imprenditoriale del territorio del Comune della Spezia e dintorni con giovani che, attraverso un “processo” condiviso anche con amministratori e stakeholder territoriali locali, proponessero azioni, percorsi di sviluppo, idee d’impresa e cooperazione sul tema del turismo sostenibile.
120 giovani – compresi tra il 16 e i 35 anni – hanno risposto al bando che il Comune della Spezia ha lanciato nell’ottobre 2015 dopo aver a sua volta vinto – nell’aprile dello stesso anno – il bando dell’ANCI-IFEL e dell’Agenzia Nazionale Giovani cui aveva risposto attraverso un partenariato composto da: CNR-ISSiRFA, EPS/Camera di Commercio, Istituto Einaudi-Chiodo e tre organizzazioni giovanili (AGESCI, CNGEI, YEPP).
Grazie ad un accordo di collaborazione e ad una convenzione con l’ISSiRFA, Solidarius Italia ha partecipato a PERCORSI fin dalla fase di co-progettazione e nelle diverse fasi del progetto ha collaborato alle attività di: programmazione del progetto e degli strumenti necessari; identificazione dei soggetti da coinvolgere; progettazione partecipata come supporto ai gruppi di lavoro nelle azioni di pianificazione, valutazione delle opportunità e bisogni, concept design, valutazione degli utilizzi e valutazione del risultato del lavoro del gruppo; supporto alle azioni dei gruppi di lavoro per la sperimentazione, pubblicizzazione e validazione dei risultati; coordinamento delle azioni di implementazione dei risultati nell’ambito della rete di soggetti del progetto PERCORSI e del Progetto “Innovazione e integrazione territoriale per economie sostenibili e solidali” (realizzato nella provincia della Spezia da Solidarius Italia e CNR-ISSiRFA in partenariato con altri organismi locali tra gli anni 2013 e 2014).
Proprio da quel primo progetto nasce PERCORSI: la rete di economia solidale avviata soprattutto tra imprese e consorzi nel settore agroturistico, infatti, ben rispondeva alle potenzialità di integrazione e sviluppo in ambito culturale e turistico nel quale dovevano muoversi il nuovo progetto e le attività dei giovani che avevano risposto al bando di partecipazione.
PERCORSI è stato sicuramente un importante laboratorio formativo. Attraverso una formazione non formale, ha inteso sviluppare alcune delle principali competenze tra quelle individuate nell’ambito del European Voluntary Service (EVS) quali: capacità di comunicazione nella lingua madre; competenze logico-matematiche; competenze digitali; imparare ad imparare; competenze di cittadinanza sociale ed istituzionale; senso di iniziativa e autoimprenditività; coscienza-competenza culturale ed espressiva.
Sul piano metodologico si è deciso di seguire alcune delle metodologie adottate dalla rete europea dei Living Lab e di operare secondo la metodologia della ricerca-intervento, mirando a condividere con i giovani partecipanti e con i facilitatori che hanno accompagnato il progetto saperi, competenze ed esperienze nella linea di una pedagogia “dialogica”.
Da dicembre a maggio, un intenso programma di incontri formativi e di monitoraggio ha permesso a ciascuno dei partecipanti di inserire una propria idea in un “paniere” comune che ha generato “cluster”, grappoli di idee integrabili che sono state poi sviluppate lungo tutta la durata del progetto. Presentate il 1° febbraio in un evento pubblico ad uno stadio iniziale, le idee progettuali espresse dai diversi gruppi (11) sono state arricchite con interventi formativi programmati e interventi di esperti e stakeholder locali fino ad arrivare ad alcuni eventi pilota che avevano il compito di prefigurare l’attività individuata. Continui sono stati i monitoraggi condotti dall’equipe dei formatori e dei facilitatori.
Sul progetto di questa attività ciascun gruppo ha costruito il business plan specificando anche quale forma dare alle proprie azioni. Non tutti i gruppi (anche per età e motivazioni) hanno scelto la forma “impresa” ma sicuramente le azioni messe in atto, dalla prima all’ultima, hanno mostrato in misura notevole autoimprenditività, creatività e capacità di iniziativa. Per i 5 progetti vincitori in palio un premio fino a 5.000€. 1° classificato il progetto “Viaggiando TRAmonti e mare”. Per tutti – vincitori e no – una menzione d’onore e la promessa che il percorso comune non finirà qui.
Una pagina FB continua a mantenere contatti e a segnalare opportunità: https://www.facebook.com/Progetto-Percorsi-907417826042067/. Sul sito dell’ISSiRFA-CNR molti materiali del progetto: http://www.issirfa.cnr.it/7768,7108.html . Il progetto ha prodotto una pubblicazione che può essere richiesta in formato cartaceo a: info@solidariusitalia.it insieme al CD con la “cassetta degli attrezzi” del progetto. Il volume è gratuito e vengono richiesti soltanto i costi di spedizione ma (il solo volume) è disponibile anche on line.