Formatori di FP: rafforzare le competenze nel campo dell’economia sociale solidale

Chiara Bonifazi

È iniziato a Ottobre 2018 il nuovo progetto Erasmus+ che vede ancora una volta Solidarius Italia impegnata nel campo della Formazione Professionale e nel tentativo di qualificarla sui temi dell’Economia Sociale Solidale. Questa volta al centro saranno i formatori della Formazione Professionale: dopo l’esperienza, durata due anni, del precedente progetto che aveva lavorato con 8 partner europei alla realizzazione di tre moduli formativi dedicati agli allievi della Formazione Professionale, adesso è il turno dei formatori, il momento di rafforzare innanzitutto le loro competenze.

SOLIDARIUS ITALIA è il partner italiano del progetto. APDES (Portogallo) ne è il capofila. Gli altri partner sono organizzazioni di ESS di Romania (CRIES), Germania (TECHNET), Francia (MES), Grecia (DOCK) e la Rete europea dell’ESS, RIPESS.

A Novembre si è svolto il 1° meeting internazionale a Timisoara (Romania) che ha dato il via alle attività. A Gennaio e Febbraio i partner hanno lavorato al primo output: una mappatura, orientata ad evidenziare i bisogni formativi dei formatori, in relazione alle competenze necessarie a lavorare nelle realtà di Economia Sociale Solidale. Le indagini di ciascun Paese si sono concentrate sulle aree scelte per sperimentare la formazione dei formatori, coinvolgendo allo stesso tempo realtà di Economia Sociale Solidale, agenzie della Formazione Professionale, decisori politici a livello locale e nazionale.

La mappatura sarà presentata entro Marzo in Multiplier Events nazionali.